Zigzag Music inaugura “What a Wonderful Jazz”

Dal 29 settembre al 13 ottobre tre incontri coinvolgenti concepiti come veri e propri “viaggi” nel mondo del jazz, guidati da una delle figure più illustri ed amate del panorama jazz europeo: il musicologo Stefano Zenni. Cornice d’eccezione, la residenza La Capalbiola, partner di Zigzag Music nell’organizzazione dell’evento insieme all’azienda agricola La Vigna sul Mare che offrirà ai partecipanti una degustazione di vini.

Stefano Zenni

“What a Wonderful Jazz”: dopo il successo della stagione estiva, Zigzag Music inaugura a Capalbio un nuovo ciclo di incontri dedicati alla musica, le “Tre conversazioni sul jazz con Stefano Zenni“. Articolati in tre sabati consecutivi dal 29 settembre al 13 ottobre dalle ore 18.30 alle 21, gli incontri sono concepiti come dei veri e propri viaggi alla scoperta della ricchezza, varietà e profondità del jazz nei suoi aspetti più diversi: una musica che ha cambiato la cultura del ‘900.

Accessibili anche ad un pubblico di non specialisti, con ascolti, filmati, immagini e aneddoti, questi percorsi saranno guidati da una delle figure più illustri del panorama jazz europeo: il musicologo Stefano Zenni. Noto in tutta Italia per il carattere coinvolgente e affascinante delle sue lezioni di jazz, Zenni è autore di vari libri, tra cui quelli dedicati a Louis Armstrong, Herbie Hancock, Miles Davis e Charles Mingus; collabora da oltre 15 anni con Rai Radio3 per programmi legati al jazz e vanta una candidatura ai Grammy Awards per le migliori liner notes. Il suo grande carisma di comunicatore lo ha reso uno dei didatti più amati dal pubblico, con collaborazioni continuative presso il Conservatorio di Bologna e di Firenze e la direzione artistica di importanti festival italiani.

Un altro grande protagonista, dunque, per un evento targato Zigzag Music che ha come obiettivo quello di proporre musica di qualità a Capalbio, prendendo slancio da un format noto e acclamato come quello di Capalbio Libri che dal 2007 ha catalizzato l’attenzione del panorama nazionale rinnovando il suo successo di anno in anno.

Così commenta la nuova manifestazione Andrea Zagami, ideatore e direttore di Zigzag Music e di Capalbio Libri: “A Capalbio si sta sviluppando una comunità di persone che amano la musica, in particolare quella dal vivo. Il nostro obiettivo è quello di portare a Capalbio musicisti ed iniziative di grande qualità. Abbiamo già realizzato con successo il concerto di un’artista rara ed esclusiva come Elena Somarè, il 29 giugno presso l’Ultima Spiaggia, e lo straordinario concerto della The Scoop Jazz Band il 31 agosto in Piazza Magenta. Con le “Tre Conversazioni sul jazz di Stefano Zenni” ci muoviamo in altro territorio, meno facile, ma sono certo che avremo una risposta positiva.”

Cornice di questa nuova iniziativa sarà la residenza di campagna La Capalbiola in collaborazione con l’azienda agricola La Vigna sul Mare che offrirà al pubblico, prima dell’inizio di ogni evento, una degustazione dei suoi vini accompagnata da un aperitivo di benvenuto.

Il primo dei tre incontri, sabato 29 settembre, è dedicato ad una delle figure portanti della storia del jazz: Louis Armstrong. Durante l’incontro dal titolo “Riscoprire Satchmo. La rivoluzione musicale di Louis Armstrong”, Stefano Zenni svelerà agli spettatori le molte sfaccettature di questo straordinario personaggio: un artista totale che ha rivoluzionato l’improvvisazione jazz, ha fondato il canto moderno e ha forgiato quel senso del ritmo che ancora trascina gli ascoltatori. Ma anche un consumato intrattenitore, uno scrittore acuto ed esilarante, e un uomo pubblico afroamericano consapevole di essere il portabandiera di una cultura oppressa eppure trionfatrice.

Sabato 6 ottobre Stefano Zenni porterà il pubblico nel suo “Viaggio nel capolavoro. Ellington canta Shakespeare: Such Sweet Thunder”: il secondo appuntamento racconta l’incontro tra jazz e drammaturgia shakespeariana, grazie al grande lavoro di Duke Ellington e del suo collaboratore Billy Strayhorn che nel 1957 composero la suite “Such Sweet Thunder” ispirandosi all’opera di Shakespeare. Attraverso l’ascolto guidato brano dopo brano, emergeranno profili inaspettati dei celebri personaggi, da Amleto a Romeo e Giulietta.
L’appuntamento di sabato 13 ottobre, dal titolo “Oltre la musica. Il jazz e la danza: come lo swing ha cambiato il nostro corpo” è dedicato al ballo: il jazz è nato come musica per ballare, e tale è rimasto a lungo. I passi introdotti dagli afroamericani hanno segnato una rivoluzione nel costume popolare moderno. Al tempo stesso la danza ha trasformato gli stili musicali, in una sorta di influenza reciproca,. Ascoltando la musica e analizzando i passi in filmati storici, dipinti, immagini d’epoca, il pubblico scoprirà come lo swing ha profondamente rinnovato la relazione tra corpo e musica nella cultura occidentale.

A tutti i partecipanti verranno suggerite letture e playlist per godere le singole conversazioni o l’intero ciclo.
Così Stefano Zenni descrive la manifestazione:“Un posto magnifico, all’insegna della musica più emozionante. Le tre conversazioni sono state pensate per scoprire insieme tre momenti importanti del jazz, attraverso una serie di ascolti, filmati, immagini, per guidare anche l’ascoltatore meno esperto nelle meraviglie della musica. E ad ogni appuntamento saranno distribuite anche guide all’ascolto e all’approfondimento realizzate appositamente per i partecipanti, per proseguire la scoperta della musica anche al di là di queste occasioni”

I posti sono limitati con obbligo di prenotazione ai contatti info@zig-zag.it – tel. 0564 1643233. Il costo di partecipazione al singolo evento è di €15, con sconti previsti per chi si prenota per l’intero ciclo. Nel costo è compresa la degustazione di vini offerta dall’azienda La Vigna sul Mare, accompagnata da un aperitivo di benvenuto con specialità tipiche del territorio. I biglietti per l’evento sono acquistabili anche in prevendita online tramite il circuito Eventbrite, al link http://bit.ly/eventbriteZIGZAG.

CONTATTI
Residenza di campagna “La Capalbiola”
Strada dell’Origlio 10/A, tel. 0564 1643233, cell. 339 8200924
Informazioni e prenotazioni: mail info@zig-zag.it, tel. 0564 1643233
Ufficio Stampa: Fiorenza Gherardi De Candei – tel. +39.328.1743236 info@fiorenzagherardi.com

Capalbio Libri 2018

SI CHIUDE CAPALBIO LIBRI, CON OLTRE 3.500 PRESENZE E 39 OSPITI: “EDIZIONE RECORD, GRANDI RISULTATI SUL WEB, SIAMO GIA’ AL LAVORO PER FARE 13”

Annunciate le date dI Capalbio Libri 2019: dal 27 luglio al 4 agosto. Il 31 agosto, sempre a Capalbio, il concerto proposto da Zigzag Music, una nuova iniziativa nata da una costola del festival per offrire musica di qualità con performances, esplorazioni e laboratori

I NUMERI – Oltre 3mila le presenze in piazza, dodici gli appuntamenti, dodici anche i libri, dieci le serate, 39 gli ospiti: questi i numeri di questa dodicesima edizione del festival. Giunge così alla conclusione l’appuntamento letterario dell’estate, Capalbio Libri, il festival del piacere di leggere, ideato e diretto da Andrea Zagami, organizzato dall’agenzia di comunicazione integrata Zigzag in collaborazione con il Comune di Capalbio, che si è svolto come sempre in Piazza Magenta, il cuore del borgo medievale di Capalbio (Gr).

L’EDIZIONE 2018 – Ottimi i consensi dal pubblico e grande la partecipazione, durante tutte le serate. Sono saliti sul palco gli autori Nicola Gratteri, Federico Fubini, Giuseppe Procaccini, Lia Levi, Nathalie Peigney, Alessandro Wagner, Lisa Roscioni, Roberto Napoletano, Claudio Cerasa, Elena Improta, Mario Tozzi ed Helena Janeczek.

Accanto a loro hanno condotto gli incontri anche lo scrittore e autore tv Andrea Purgatori, la giornalista di Rai News Mariella Zezza, il direttore de Il Tirreno Luigi Vicinanza, la conduttrice del Tg2 Francesca Nocerino, la conduttrice Rai Tiziana Ferrario, la penna de Il Foglio Annalisa Chirico, il direttore de La Nazione Francesco Carrassi. Tra gli ospiti, invece, sono saliti sul palco di Piazza Magenta l’ex governatore della Regione Lombardia Roberto Maroni, l’imprenditore Matteo Marzotto, il conduttore tv Giancarlo Magalli, il presidente onorario di WWF Italia Fulco Pratesi e Stefano Petrocchi, Presidente e Direttore della Fondazione Bellonci. Anche tra il pubblico si sono viste personalità illustri, come il giornalista Giuliano Ferrara, il professore Giulio Napolitano e gli ambasciatori Rocco Cangelosi e Ferdinando Nelli Feroci.

Ad accompagnare e a dare il benvenuto a tutti gli ospiti e gli autori, come sempre, Marta Mondelli, che si è alternata anche nella lettura di brani dei libri in programma con Eugenio Bellini, Cristiana Buscarini, Irene Grazioli Fabiani, Eliana Miglio e Giulia Nervi. Durante la serata con Mario Tozzi sono state anche assegnate le targhe ricordo di Banca Tema, partner storico di Capalbio Libri.

Il “piacere di leggere” ha conquistato anche i social: su Facebook più di 50.500 mila le visite alla pagina, più di 12mila le visualizzazioni delle dirette, circa 13mila le interazioni con i post. Su Twitter, invece, circa 50mila le visualizzazioni tweet, e circa 1000 visite del profilo.

“E’ stata una grande edizione, da record, non solo per i libri e per gli ospiti presenti – dichiara Andrea Zagami, ideatore e direttore di Capalbio Libri – ma anche perché sono state avviate nuove interessanti iniziative, che saranno portate avanti e intensificate nei prossimi mesi. Innanzitutto l'”Osservatorio Capalbio Libri”, in collaborazione con Isay Group, che intende studiare il rapporto tra il mondo dell’editoria e social, ma anche la collaborazione con l’Orbetello Piano Festival. Siamo già al lavoro – continua Zagami – per “fare tredici”, e con il Sindaco Luigi Bellumori abbiamo già fissato le date della prossima edizione del festival, che si svolgerà dal 27 luglio al 4 agosto 2019. Nel frattempo, però, vi diamo appuntamento il 31 agosto, sempre a Capalbio, con un concerto proposto da Zigzag Music, una nuova iniziativa di Zigzag per offrire musica di qualità a Capalbio con performances, esplorazioni e laboratori.”

PARTNERSHIP – Il festival è organizzato in collaborazione con il Comune di Capalbio, con i patrocini del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (MIBAC), della Regione Toscana e del Comune di Capalbio, ed è promosso dall’Associazione “Il piacere di leggere”. Con i partner ENEL, Intesa Sanpaolo, Invitalia, Kairos, ibs.it, Banca TEMA – Terre Etrusche e di Maremma – Credito Cooperativo, Locanda Rossa, Hotel Residence Valle del Buttero, La Capalbiola, Ultima Spiaggia, Gallù, Vivaio Piante Pitorsino, L’Eco della Stampa, IsayGroup, IVO tv. Collaborano con il festival la libreria Periferica di Albinia (Gr) per la vendita dei libri in Piazza Magenta a Capalbio, mentre a Orbetello il festival si è avvalso della collaborazione della libreria Bastogi. Sono partner di Capalbio Libri i ristoranti Il Cantinone, Il Frantoio, La Porta, La Torre, Trattoria Toscana, insieme alle eccellenze del territorio Cantina Monteverro, CapalBIOfattoria, Frantoio Terre di Capalbio, Azienda Artigiana Jacobelli Liquori, Tenuta Monteti, Azienda Agricola La Vigna sul Mare.

La Capalbiola ospita la Tuscany Cycling Season

Il mare dell’Argentario e l’Oasi del WWF, pregiati vigneti e olivi secolari, borghi medievali e città etrusche. E’ stato questo lo spettacolare scenario che ha condotto alla Capalbiola, lungo l’antica via Aurelia,  il press tour organizzato da Toscana Promozione Turismo per promuovere la regione come destinazione ciclistica per tutte le stagioni. Una tappa apprezzata fra la degustazione dei prodotti del podere e il relax offerto dal parco immerso in un’area archeologica, fra riserve naturali e l’arte insolita del Giardino dei Tarocchi.

Grazie Silvia! A presto Giovanni e Giancarlo, vi aspettiamo insieme a Germana, Paolo, Matteo, Aldo, Oscar, Matt e Keir

Foto concesse da @tuscanycyclingseason

Il Patto della lettura

La Capalbiola sottoscrive il Patto di Capalbio per la lettura che mira a:

– riconoscere l’accesso alla lettura quale diritto di tutti
– rendere la pratica della lettura un abitudine sociale diffusa
– avvicinare alla lettura i bambini, i nuovi cittadini, i non lettori
– favorire occasioni di scambio fra lettori e chi scrive, pubblica, conserva, traduce e legge libri

Capalbio Libri

La Capalbiola sostiene e ospita Capalbio Libri, il festival sul piacere di leggere in piazza e in rete, nato nel 2007.

Ogni anno argomenti di attualità vengono trattati insieme agli autori di saggi e romanzi e presentati nella caratteristica Piazza Magenta con la partecipazione di giornalisti, personalità della cultura e della politica.